Collezione Arch. SIMONE MICHELI

07/09/2022

read more >

BEAPART – LA SOLUZIONE ESPOSITIVA MODULARE

04/04/2022

BEAPART

LA SOLUZIONE ESPOSITIVA MODULARE

 

Lo spazio espositivo è il contesto invisibile che protegge, valorizza e comunica le opere d’arte.

 

DFORM ha scelto Creaa, Impresa culturale e creativa, come partner strategico per sviluppare una soluzione “contemporanea” alle esigenze allestitive di Istituzioni museali, Fondazioni e Gallerie d’arte.

 

Come funziona?

 

TEAM MULTIDISCIPLINARE

Questo progetto di open innovation è nato dal partenariato composto da DFORM, impresa hi-tech che lavora solid surface, metacrilati e laminati HPL, e CREAA, impresa specializzata in comunicazione strategica e art thinking.

Il team multidisciplinare che ha collaborato al progetto:

Michele Filippi – Presidente DFORM (Pordenone)
Elena Tammaro – Socia e AD Creaa (Udine)
Ludovico Bomben – Artista (Pordenone)
Elena Cantori – Gallerista EContemporary (Trieste)
Stefano Coletto – Curatore, Fondazione Bevilacqua La Masa (Venezia)
Rachele D’Osualdo – Art Manager (Udine)
Giovanni Di Vito – Architetto (Venezia)
Federica Ferrarin – Content producer Creaa (Udine)
Filippo Lorenzin – Artistic Director of MoCDA – Museum of Contemporary Digital Art
Federica Maniago – Socia e PM Creaa (Udine)
Marco Pietrosante – Designer (Roma)
Giannantonio Ros – Personale specializzato DFORM
Andrea Sut – Personale specializzato DFORM

SOLUZIONE MODULARE

Il sistema è composto da una struttura modulare e una “pelle” che la riveste: le caratteristiche innovative della soluzione sono l’interscambiabilità delle pelli e la modalità con cui verrà commercializzato il prodotto.

Ci si sposta verso la servitizzazione anche nel mondo dell’arte, dove l’hardware, la struttura fisica, non costituisce più il valore sul mercato, ma è una materia riutilizzabile quante più volte possibile.

PROPOSTA SOSTENIBILE

La struttura di beapart viene realizzata in alluminio riciclato, mentre la pelle può essere in Corian, pannello luminoso o MDF.

Il modulo è concepito affinché – alla fine di una mostra – la pelle possa essere sostituita o rigenerata on site, ovvero possa dar vita ad un altro allestimento diverso per idee, forme e contenuti. Parliamo di circolarità perché i materiali utilizzati sono rigenerabili dall’azienda stessa o riciclabili alla fine del loro ciclo di vita, inoltre il sistema modulare è smontabile in singoli elementi e quindi consente un trasporto agile con efficientamento di mezzi e risorse per il suo trasporto.

 

 

 

Il progetto BeAPart è finanziato dal Programma di cooperazione Interreg V-A Italia Slovenia 2014-2020, nell’ambito del progetto DIVA.

read more >

AVIANO – Una Stazione proiettata verso il Futuro

AVIANO (PN)

Una Stazione proiettata verso il Futuro

Sabato 02 aprile 2022 – ore 17.00.

 La stazione ferroviaria di Aviano é stata rinnovata. Gli storici appartamenti diventano “sede” di associazioni che svolgeranno la propria attività istituzionale nei 2 appartamenti dedicati storicamente alle famiglie dei capistazione. E’ la prima stazione ferroviaria, lungo la Sacile-Gemona, a diventare “casa di associazioni” e, contestualmente, vedrà la sala d’aspetto prendere vita con il nuovo arredamento (Bacheca informativa, tavolo, sedie e totem turistico-informativo) dedicato al Cammino di San Cristoforo unendo il connubio ferrovia-cammini e proiettandosi verso la realizzazione di quanto programmato nel “patto di territorio”, visto il proseguo degli iter amministrativi con il nuovo tracciato della ciclovia regionale “FVG3” e dello sviluppo dell’adiacente piazzale dedicate al servizio su gomma.

Appuntamento a sabato, con la consegna delle chiavi, alle associazioni che daranno vita alla stazione proiettata verso il futuro con una sala d’aspetto al servizio dei fruitori della mobilità sostenibile.

 

 

read more >

Pastorale sociale e del lavoro: incontro sulla plastica che “E’ per sempre”

05/08/2021

Un incontro pubblico sui temi dell’ecologia integrale, con particolare riferimento all’acqua ed all’utilizzo della plastica.

di Michele Filippi

Venerdi 16 luglio in quel di Cimolais, comune della Val Cellina, si è tenuto il convegno della PSL della Diocesi di Concordia-Pordenone “E’ per sempre”.

Si è trattato di un incontro pubblico sui temi dell’ecologia integrale, con particolare riferimento all’acqua ed all’utilizzo della plastica; l’evento è stato patrocinato dai Comuni di Cimolais, Erto, Barcis ed Andreis ed è sostenuto da diversi sponsor primo tra tutti l’Acqua Dolomia.
L’incontro che si prefiggeva lo scopo di mettere in relazione il mondo delle imprese, della ricerca e dell’arte, si è aperto con i saluti del Vescovo S.E. Giuseppe Pellegrini, del Sindaco di Cimolais, Davide Protti, del consigliere regionale FVG Stefano Turchet, i temi dell’acqua e della plastica sono stati affrontati dal Dott. Gilberto Zaina, Amministratore delegato di Acqua Dolomia che ripercorrendo la storia dell’azienda, ha raccontato i progetti realizzati, presenti e futuri sull’utilizzo della plastica, sul riciclo della medesima, sul rispetto della natura e sull’etica sociale di Acqua Dolomia, unica azienda situata all’interno di un territorio, il parco nazionale delle Dolomiti Friulane, patrimonio dell’Unesco.
All’incontro ha partecipato anche Edoardo Della Barbara, manager venticinquenne, della Sattec Gomma di Prata di Pordenone che ha spiegato come grazie ad alcuni dei suoi brevetti si possano raggiungere performance straordinarie nella durata, nella resistenza e nel risparmio di perdite di acqua dalle tubature degli acquedotti, annoso problema per il nostro Paese; Della Barbara ha testimoniato inoltre come la collaborazione con prestigiose università estere ad esempio l’università di Darmstadt e la Sattec Gomma, azienda estremamente innovativa, portino a risultati anche in campo sociale, come nuovi posti di lavoro, inserimento femminile e sviluppo di buone pratiche.
Laura Genoni geologa specializzata in glaciologia con dottorato presso l’università di Trieste, ha letteralmente coinvolto la platea descrivendo la sua più importante avventura professionale, raccontando i tredici mesi trascorsi nel centro di ricerca e sperimentale Italo-Francese Concordia al Polo Sud. Unica donna ricercatrice ad essere rimasta per oltre un anno al Polo Sud con temperature che oscillavano tra i -24° e i -74° gradi centigradi a 3mila metri di altitudine, ha svolto analisi, carotaggi e sviluppato ricerche attraverso le quali si sono potuti studiare gli effetti dell’inquinamento a quelle latitudini e constatare che anche lì si è registrata la presenza di microplasitche nei ghiacci “recenti”.
A concludere la serata sono intervenuti la Dott.ssa Alessandra Santin curatrice della mostra “E’ per sempre”, in corso a Venezia presso la scala del Bovolo Contarini, un progetto nato dall’idea degli artisti Mara Fabbro ed Albero Pasqual che attraverso le opere esposte suggerisce al visitatore una maggior riflessione sull’utilizzo e l’impiego delle plastiche nell’ottica che la durata di questo prodotto è, appunto, “per sempre”. La curatrice ha suggerito ai presenti la metodologia per visitare e comprendere la mostra dando degli spunti per cogliere i collegamenti con l’enciclica di Papa Francesco “LAUDATO SI” e godere della bellezza delle opere.
A conclusione della serata un ottimo rinfresco, consumato all’aperto, ha permesso di godere di un straordinario panorama, circondati da vette, boschi e fiumi, forti presenze e testimoni che confermano che tutto è connesso.
Michele Filippi

read more >

Alla scoperta di una mostra

28/07/2021

read more >

HI-MACS® | Biennale di Venezia

20/05/2021

HI-MACS® | Biennale di Venezia
Il Solid Surface dà forma alle opere di Ludovico Bomben
per la mostra collaterale Between space and surface

Accademia di Belle Arti di Venezia
Magazzino del Sale 3, Dorsoduro, Venezia
21 maggio – 11 settembre 2021

In occasione della Biennale Architettura 2021, apre al pubblico la mostra collaterale Between space and surface, che presenta nello spazio espositivo Magazzino 3 dell’Accademia di Belle Arti, le opere realizzate in HI-MACS® del visual artist Ludovico Bomben, insieme ai lavori degli artisti Arthur Duff e Francesco Candeloro. Le installazioni dell’artista, in mostra fino all’11 settembre 2021, sono realizzate dal trasformatore di HI-MACS®, DFORM e il suo brand THEKE, dedicato agli allestimenti museali.

L’indagine sul rapporto tra bidimensionalità e tridimensionalità, tra vuoto e pieno, e sulla luce come mezzo tra realtà e percezione nella composizione artistica, è il tema cardine della mostra Between space and surface, che espone le straordinarie opere del visual artist Ludovico Bomben.

Formatosi alla prestigiosa Accademia di Belle Arti di Venezia, Bomben riflette nel suo lavoro un’intensa ricerca tra materiale, linguaggio, forma e concetto, che si unisce all’utilizzo di una simbologia riconducibile alla dimensione sacra e spirituale, per diventare terreno d’indagine. Le opere all’interno della mostra sono il frutto di questa complessa analisi, in cui si assiste a un profondo dialogo tra arte tradizionale e contemporanea che prova a ridefinire l’iconografia sacra e mistica del presente.

Il legame tra passato e presente si fa ancora più interessante nell’impiego dei materiali; l’artista, infatti, coniuga antiche tradizioni a materiali innovativi di ultima generazione, come il Solid Surface HI-MACS® nella classica finitura Alpine White, che dà forma alle opere esposte.

Grazie all’estrema resistenza al tempo e all’usura, alle proprietà ignifughe, e alla superficie incredibilmente igienica, HI-MACS® è in grado di “sopportare” l’uso intensivo in luoghi come mostre o musei che prevedono una considerevole affluenza di pubblico. Ideale per installazioni artistiche poiché resistente a urti o graffi, questo Solid Surface è facilissimo da lavorare e da plasmare, grazie alla straordinaria caratteristica di termoformatura che consente di creare qualsiasi forma desiderata.


LUDOVICO BOMBEN

Ludovico Bomben (Pordenone, 1982), vive e lavora a Pordenone. Ha studiato all’Accademia di Venezia, diplomandosi in Decorazione. Le opere in mostra sono prodotte con il sostegno di HI-MACS® e thekemuseum.

www.ludovicobomben.com

INFORMAZIONI SUL PROGETTO

 Progetto: Mostra “Between space and surface” a cura di Riccardo Caldura | Biennale Architettura 2021
Location: Magazzini del Sale 3, Dorsoduro – Venezia
Durata mostra: 21 maggio – 11 settembre 2021
Orari mostra: Giovedì e Venerdì, ore 11-18 | Sabato ore 11-18 su prenotazione con almeno un giorno di anticipo, scrivendo a magazzino3@accademiavenezia.it
Visual Artist: Ludovico Bomben | www.ludovicobomben.com
Fabbricatore HI-MACS®: DFORM SRL – THEKE www.thekemuseum.it
Distributore HI-MACS®: DERVE
Materiale: HI-MACS® Alpine White S028
Foto: Ludovico Bomben
HI-MACS®. Because Quality Wins

 

HI-MACS® by LG Hausys
www.himacs.eu

HI-MACS® è una pietra acrilica della massima qualità in grado di assumere qualsiasi forma. È un materiale impiegato in architettura e interior design per dare vita a forme scultoree e dalle prestazioni elevate. Tutto è possibile con HI-MACS®: facciate, rivestimenti per pareti o cucine, stanze da bagno e superfici d’arredo, in complessi commerciali, spazi privati e locali pubblici. HI-MACS® è composto da acrilico, minerali naturali e pigmenti che insieme creano una superficie liscia, non porosa e priva di giunzioni visibili, soddisfacendo gli standard più elevati da un punto di vista qualitativo, estetico, costruttivo, funzionale e igienico, per risultati maggiori rispetto ai materiali convenzionali.
HI-MACS® si presta ad infinite applicazioni su superfici e rivestimenti ed è una vera e propria fonte di ispirazione per le menti creative di tutto il mondo. Zaha Hadid, Jean Nouvel, Rafael Moneo, Karim Rashid e David Chipperfield, tra gli altri, hanno realizzato progetti straordinari con HI-MACS®.
Sempre al passo con l’innovazione, LG Hausys ha recentemente presentato due nuovi prodotti. Il primo è HI-MACS® Ultra-Thermoforming, una formula innovativa che oltrepassa i limiti della modellatura del solid surface a un livello completamente nuovo con il 30% di proprietà termoplastiche in più: la più grande innovazione nella storia del Solid Surface sin dalla sua nascita nel 1967. Il secondo, HI-MACS® Intense Ultra, combina invece il meglio dei due mondi: Intense Colour Technology e Ultra-Thermoforming. HI-MACS®, concepito e prodotto da LG Hausys, prevede un processo di riscaldamento molto semplice e presenta proprietà di stampaggio termoplastico tridimensionale, consentendo così di realizzare progetti privi di giunzioni visibili e offrendo una gamma di colori virtualmente illimitata che, in alcune tonalità, presenta una speciale translucenza se esposta alla luce. HI-MACS® è un materiale robusto quasi quanto la pietra, tuttavia può essere lavorato come il legno, infatti può essere tagliato, smussato, forato o levigato.
HI-MACS® è realizzato mediante una tecnologia di ultima generazione, il trattamento termico avanzato (thermal cure). La temperatura raggiunta durante il processo produttivo contraddistingue HI-MACS® rispetto alle altre pietre acriliche, creando un composto più compatto e dalla struttura ancora più omogenea, robusta e durevole, dotata di un maggior grado di resistenza e una miglior plasmabilità termoplastica. Da un punto di vista igienico, HI-MACS® non assorbe l’umidità, è estremamente resistente alle macchie, facile da pulire, da mantenere e riparare. Innumerevoli certificazioni internazionali confermano le eccezionali qualità di HI-MACS® in materia di ambiente, igiene e resistenza al fuoco. – È il primo materiale Solid Surface sul mercato ad aver ottenuto la Certificazione ETA (European Technical Approval) per le facciate esterne – nella tonalità Alpine White S728. HI-MACS® offre una garanzia di 15 anni, la più lunga sul mercato, per i prodotti realizzati e distribuiti da un membro della rete di produttori e distributori autorizzati Quality Club HI-MACS® .


HI-MACS®. Because Quality Wins.

 Per maggiori informazioni e per conoscere le nostre ultime novità visitate il nostro sito internet  website e la nostra sezione News.

Let’s connect!

HI-MACS® è concepito e prodotto da LG HAUSYS, leader mondiale nel settore delle tecnologie del gruppo LG Group e distribuito da LG HAUSYS EUROPE con sede a Francoforte (Germania).

read more >

E’ per Sempre – Comunicato Stampa

03/05/2021

Palazzo Contarini del Bovolo
San Marco 4303 – Venezia
Venerdì 7 maggio alle ore 11:00

Eccessi e sprechi di materiali plastici si contrappongono alla mancanza di certezze e di valori.

Viviamo in un mondo dove l’accumulo dei rifiuti indistruttibili e i danni irreversibili che essi causano alla Natura, lasciano tracce indelebili tanto nell’Ambiente quanto nella coscienza degli individui i quali, oggi più che mai, sono stati privati dei loro punti di riferimento, delle certezze che,  erroneamente, si presumevano immutabili.

Eppure, questi mesi di lockdown rappresentano, nel contempo, un’occasione irripetibile per sperimentare concretamente la strada della decrescita, il valore autentico della frugalità e della capacità di pensare a processi sostenibili e compatibili con il nostro ambiente.

È su queste convinzioni che si basano le opere di Mara Fabbro e di Alberto Pasqual presenti nella mostra curata da Alessandra Santin e accolta nelle due sale espositive del piano nobile di Palazzo Contarini del Bovolo, storico edificio di proprietà I.P.A.V. (Istituzioni Pubbliche di Assistenza Veneziane), gestito da
Fondazione Venezia Servizi alla Persona attraverso il progetto di valorizzazione culturale “Gioielli Nascosti di Venezia”. La mostra è stata organizzata da Dform Srl attraverso il suo brand specializzato in allestimenti museali Theke Museum di Pasiano di Pordenone, in collaborazione con la Fondazione Giovanni Santin
Onlus.

Le installazioni dei due artisti – costantemente in dialogo tra loro –documentano il vuoto esistenziale dell’Uomo e il pieno sostanziale dello spazio naturale, ormai soffocato dai residui plastici così invadenti nella nostra società: dalle discariche a cielo aperto delle nostre periferie, alle microplastiche degli oceani. E a ricordarcelo ci pensa la prima installazione, che accoglie i visitatori ai piedi della celebre Scala: una pioggia di borse di plastica evoca la “Fine del pesce”, suggerendo l’atroce morte per asfissia alla quale sono condannate molte specie marine.

Ma questo materiale eterno si può anche rigenerare, può assumere nuove forme, svettando in tutta la sua sinuosità astraente nelle “Presenze-Assenze” di Alberto Pasqual, fantasmi di edifici in uno scenario apocalittico; o nelle “Membrane metropolitane” di Mara Fabbro, pannelli trasparenti dove il “vuoto” del supporto si contrappone al “pieno” della materia dei pixel di sabbia, resina e collanti che tracciano mappe di città. Sono rappresentazioni grafiche, fisiche e visive di territori: metropoli affollate, lande desolate, città attraversate da fiumi o affacciate sull’oceano, terre conosciute e al contempo immaginate.

Le opere materiche di Alberto Pasqual esprimono la dinamica del passaggio dal vuoto al pieno, dalla trasparenza all’opacità, dalla lievità al peso. L’artista affida al ferro, al cemento o al policarbonato la forza intrinseca e visiva della materia sulla quale imprime un gesto intenso che interrompe la geometria
tradizionale della figura creando un’estetica inattesa ed emozionante. Un gesto che, come spiega Pasqual, è sempre stato al centro del suo sapere artigianale, un gesto «guizzante e deciso, come lo schiocco di una
frusta. Come il fabbro che tempra l’acciaio con forza primordiale».

La visita alla mostra è un itinerario che può portare a rinnovare la nostra consapevolezza della fragilità della Natura e della necessità di difenderla, modificando in maniera profonda le nostre abitudini personali e
collettive.

Nell’accogliere le opere dei due artisti friulani negli spazi di Palazzo Contarini del Bovolo, I.P.A.V. e Fondazione Venezia Servizi alla Persona hanno voluto testimoniare che l’impegno a costruire un futuro sostenibile appartiene a ciascuno di noi; e che ciascuno di noi è chiamato a fare la propria parte.

La mostra rimarrà aperta dal 7 maggio al 31 agosto 2021,
dalle 10:00 alle 18:00 (consultare il sito web per gli aggiornamenti sulle giornate di apertura al pubblico).

Per scaricare le immagini della mostra:

https://bit.ly/3auicNp

Per visualizzare i video degli artisti:

MARA FABBRO

ALBERTO PASQUAL

Per info:
art@fondazioneveneziaservizi.it
+39 041.3039208

 

read more >

Theke @ Archivio Storico Diocesano di Concordia-Pordenone

27/11/2020

Nella giornata di Giovedì 26 Novembre 2020 alcuni nostri dipendenti hanno prestato aiuto all’entourage dell’Archivio Storico Diocesano di Concordia-Pordenone nella sistemazione di diversi documenti storico-anagrafici.

L’Archivio storico della Diocesi di Concordia-Pordenone ha seguito le vicende della comunità cristiana, di cui è voce, nel suo itinerario: a Concordia prima, a Portogruaro poi (1586) e successivamente a Pordenone (1972), con il compito di testimoniare i vari momenti della vita della Diocesi.

Il documento più antico è una pergamena del vescovo Romolo, databile intorno al 1190. Questo primo documento è seguito da una lunga e copiosa serie di testimonianze che arrivano fino ai nostri giorni, quantificabili in 1763 pergamene, 881 registri, 5500 cartolari, 1450 stampe.

Tutto il materiale è ripartito per fondi: Vescovi (lettere pastorali, circolari e disposizioni, amministrazione della Mensa Vescovile), Curia Vescovile (nomine dei parroci, rendiconti delle parrocchie, processi sia in materia civile che spirituale), Capitolo della Cattedrale (atti capitolari, mansionerie, prebende, amministrazione), Visite pastorali (relazioni delle visite alle singole parrocchie), Archivi parrocchiali (48 quelli al momento presenti) confluiti a seguito del terremoto del 1976 e globalmente suddivisi in anagrafe, fabbriceria, attività e vita religiosa. Particolari settori sono costituiti dalle Mappe, che presentano situazioni oggi non più esistenti o alterate e perciò fondamentali per lo studio del territorio, degli insediamenti e delle giurisdizioni, e da ultimo dalla Corrispondenza, che svela una galleria vasta e variegata di personaggi.

Per noi di Theke è stato un onore poter visionare e maneggiare dei documenti di tale importanza storica, pertanto ringraziamo pubblicamente il Museo Diocesano e la Diocesi di Concordia-Pordenone per aver scelto di far effettuare a noi questo compito così delicato e prestigioso.

read more >

IL SECOLO DI NICOLA GRASSI

16/09/2020

In quanto mecenate a 360 gradi, Theke non sostiene solamente l’ambito museale pubblico, ma si impegna anche a sostenere iniziative e mostre private.

E’ con grande piacere che annunciamo la collaborazione con il LIONS CLUB nell’organizzazione della mostra  “Il Secolo di Nicola Grassi – Pittura del ‘600 e ‘700 Veneziano” che si terrà presso la Galleria Harry Bertoia di Pordenone dal 27 Marzo  al  10 Luglio 2021.

Il distretto Lions 108 TA2, con cui Theke collabora alla realizzazione della mostra, unisce 52 Club distribuiti nelle regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto, composti da uomini e donne che vogliono generare un’importante intervento umanitario. Questo progetto specifico unisce diverse finalità proprie del mondo Lions, come l’unione dell’impegno e della passione per la cultura e per l’arte finalizzati alla raccolta di fondi da destinare ad interventi umanitari declinati in varie forme in tutto il mondo; in questo caso specifico, la raccolta fondi andrà a finanziare i bisogni sanitari dei bambini che vivono nei luoghi più sfortunati del mondo.

Il progetto espositivo esibisce principalmente alcune delle opere di Nicola Grassi, ma anche numerosi dipinti di autori del settecento veneziano, creando un ulteriore legame con la città di Venezia, alla quale siamo uniti da un protocollo di collaborazione culturale ed artistica.

Per qualsiasi informazione: www.lions108ta2eventi.it

read more >

Dform | Theke supporta la cultura!

16/07/2020

 

29. Festival Internazionale di Musica Sacra di Pordenone.

Con fierezza ed orgoglio abbiamo deciso di sostenere e supportare questo evento culturale egregiamente organizzato e promosso da “Presenza e Cultura” e dal “Centro Iniziative Culturali” di Pordenone.

Si tratta di una serie di iniziative (incontri culturali tematici, concerti, mostre, convegni, laboratori e visite guidate) coordinate e collegate tra loro dallo stesso focus incentrato sulla Trinità dell’Umano.

Per tutti i dettagli: www.centroculturapordenone.it/pec.

 

read more >

New: SERVIZIO NOLEGGIO TECHE

05/05/2020

Da Maggio 2020 l’offerta commerciale di Theke si arricchisce di una nuova proposta pensata per tutti gli spazi espositivi che necessitano di una soluzione a tempo determinato; nasce così l’idea di servizio noleggio di alcune delle nostre nuovissime teche modello Bell.

In base alle esigenze del cliente il servizio può essere erogato a breve/medio/lungo termine, le teche verranno consegnate, montate e ritirate direttamente dai nostri tecnici specializzati e saremo sempre attivi con il nostro servizio clienti per qualsiasi evenienza manutentiva.

Non esitate a contattarci per qualsiasi informazione: info@thekemuseum.it o sales@thekemuseum.it

read more >

Offerta multimediale THEKE

28/04/2020

Theke Museum non è solo sinonimo di allestimenti museali tradizionali di alta qualità, ma anche specialista nella realizzazione di spazi espositivi multimediali con soluzioni ad alto contenuto tecnologico ed interattivo.

In questo video potrete gustare una carrellata dei lavori più significativi realizzati finora che accompagnano il visitatore offrendo il meglio dell’esperienza museale multisensioriale.

Per info: info@thekemuseum.it sales@thekemuseum.it

read more >

EMERGENZA COVID-19

23/04/2020

Per noi di Dform la sicurezza dei nostri dipendenti, clienti e fornitori è sempre stato elemento di massima e prioritaria importanza, e oggi a fronte dell’emergenza Covid-19 lo è diventata più che mai.

Durante questo periodo così delicato e di incertezza per tutti ci teniamo a far sapere ai nostri clienti che stiamo mettendo in atto tutte le nostre risorse per garantire la continuità aziendale, sia in termini produttivi che tecnico-logistici.

Siamo operativi, con la dedizione e la professionalità che da sempre ci contraddistinguono, per rispondere a tutte le vostre domande, richieste di informazioni, progetti e per sviluppare qualsiasi tipo di richiesta, nell’attesa di ripartire più forti di prima.

 

*Immagine rappresentativa-Coronavirus Disease 2019 Rotator Graphic for af.mil. (U.S. Air Force Graphic by Rosario “Charo” Gutierrez)

read more >

PALAZZO CONTARINI DEL BOVOLO – VENEZIA

21/02/2020

Su richiesta della “Fondazione Venezia Servizi alla Persona” abbiamo realizzato l’arredo della zona Bookshop sita al piano terra di Palazzo Contarini del Bovolo, Venezia; l’arredo comprende la progettazione e realizzazione del banco accettazione e dei mobili espositivi, di cui uno comprensivo di teche in plexiglas (realizzabili anche in vetro).

Il banco accettazione è realizzato in Corian nella finitura Deep Cloud;

i mobili espositivi sono realizzati in multistrato Okumè rivestito in laminato Polaris da 9/10 nella finitura 2909 Gris Graphite;

i pannelli verticali retrostanti ai mobili espositivi sono realizzati in multistrato Okumè rivestito in laminato Polaris da 9/10 nella finitura 2909 Gris Graphite con mensole e profili (gole) in alluminio finitura Zero Chimico.

read more >

VENEZIA – PALAZZO CONTARINI DEL BOVOLO, MOSTRA “EZIO GRIBAUDO – ITINERARI: NEW YORK, VENEZIA, TORINO”

27/11/2019

Theke @ Palazzo Contarini del Bovolo (Ve): mostra “Ezio Gribaudo – Itinerari: New York Venezia Torino”.

Nell’ambito delle manifestazioni per il novantesimo compleanno dell’artista Ezio Gribaudo, Palazzo Contarini del Bovolo ha organizzato una mostra che lo celebra, esponendo delle opere che ripercorrono un itinerario che tocca tre tappe importanti per il suo lavoro: Torino – sua città natale – Venezia – dove ottiene il premio per la grafica alla Biennale del 1966 – New York – città che segna il culmine della sua amicizia con Lucio Fontana in seguito alla presentazione del suo libro alla Martha Jackson Gallery di New York.

Al Bovolo vengono esposti dipinti, documenti e fotografie che ripercorrono la carriera dell’artista e le opere degli artisti che Gribaudo incontra proprio durante il periodo del suo percorso professionale: l’amico Lucio Fontana, Giorgio de Chirico e Karen Appel.

Il percorso espositivo si sviluppa in un arco temporale che parte dal 1961 ed arriva alla fine degli anni ’70, raccontando la storia di un personaggio provocatore e poliedrico.

Il progetto di allestimento e la direzione dei lavori sono a cura dell’Architetto Giovanni Di Vito dello Studio Vitruvio, per cui abbiamo realizzato le strutture espositive a marchio Theke. La grafica della mostra è invece stata progettata da Chiara Grandesso.

La mostra è aperta al pubblico dal 15/11/2019 al 30/04/2020.

read more >

PALAZZO ZABARELLA (PD)

21/11/2019

Padova, 26 ottobre – 01 marzo 2020

Su richiesta della Fondazione Bano, che ne segue il progetto espositivo, abbiamo realizzato delle teche personalizzate atte ad esibire alcuni pezzi di una delle collezioni private più prestigiose del mondo che comprende oltre settanta capolavori di Edgar Degas, Eugène Delacroix, Claude Monet, Pablo Picasso e Vincent Van Gogh; si tratta della collezione privata – resa poi pubblica – di Paul Mellon e di sua moglie Rachel “Bunny” Lambert, due tra i più importanti mecenati del secolo scorso.

Le opere provengono dalla Mellon Collection of French Art dal Virginia Museum of Arts e saranno esposte nella suggestiva cornice di Palazzo Zabarella a Padova dal 26 Ottobre 2019 al 01 Marzo 2020.

L’allestimento da noi realizzato comprende:

  • 1 teca 84x200cm con basamento in Corian col. Diamond Blue e campana in vetro contenente una delle opere più famose di Degas, “La Piccola Ballerina, di 14 anni”, 1880 ca.
  • 4 teche 54x160cm con basamento in Corian col. Seagrass e campana in vetro contenente le famose sculture equine di Degas
  • 1 teca 74x180cm con basamento in Corian col. Athena Grey e campana in vetro contenente la scultura più grande tra quelle raffiguranti i cavalli realizzate da Degas

Le nostre teche sono caratterizzate da un particolare sistema di apertura che prevede lo scorrimento verticale della campana in vetro, mentre la zona espositiva è libera da montanti garantendo quindi la massima visibilità delle opere esposte.

Tutti i materiali utilizzati sono antibatterici, antifungini ed antiruggine; la chiusura può essere a chiave, con vetri stratificati per un elevato livello di sicurezza.

https://www.zabarella.it/

read more >

Dform Theke | Messaggero Veneto, 18/09/2019

18/09/2019

Il Messaggero Veneto di Mercoledì 18 Settembre 2019 dedica un articolo di encomio all’artista pordenonese Ludovico Bomben in occasione della vincita della settima edizione del “Premio Cramum” per l’arte in Italia; nell’articolo vengono brevemente descritti la nascita e le caratteristiche dell’opera che gli ha conferito la vittoria, il suo percorso formativo e le collaborazioni che da anni porta avanti con numerose aziende del pordenonese per la produzione delle sue opere; tra le aziende citate, anche Dform/Theke, con cui ha collaborato nel 2015 per la creazione della celebre opera “Acquasantiera“.

read more >

VENEZIA – PALAZZO FRANCHETTI, MOSTRA “SHAPING THE FUTURE”

25/06/2019

Theke in collaborazione con lo IED (Istituto Europeo di Design) di Venezia: mostra “Shaping the Future”.

Dopo aver fatto tappa nelle sedi di Firenze, Torino e Milano, l’esposizione è approdata in Laguna il 22 Giugno 2019;

per la sua progettazione e realizzazione la mostra ha visto collaborare tra loro gli studenti dei corsi triennali in Interior Design e Media Design e del corso di formazione continua in Corporate and Private Events.

La mostra celebra ed espone 40 poster selezionati nel contest “Posterheroes 2018”, promosso dall’azienda Favini in collaborazione con l’Associazione PLUG e lo IED.

Grazie alla partnership tecnica sviluppata con le aziende Theke, L&S e Sadun per la messa in opera dell’idea allestitiva definita dagli studenti, l’esposizione ha trasformato il suggestivo Salone di Palazzo Franchetti in una foresta di immagini e grafiche che portano gli spettatori a riflettere sulle possibili conseguenze derivanti dai cambiamenti climatici, dallo sviluppo delle intelligenze artificiali e dal rispetto dei diritti umani.

Sarà possibile visitare la mostra dal 22 Giugno al 19 Luglio 2019 dalle 10:00 alle 18:00, l’ingresso è gratuito.

read more >

Dform Theke | Nordest Economia, 20/05/2019

21/05/2019

Theke compare nell’inserto Nordest Economia del Messaggero Veneto del 20/05/2019 con una interessante intervista al titolare, Michele Filippi; nel corso dell’articolo vengono spiegati l’origine del brand, il settore specifico su cui opera, la specificità dei prodotti offerti e vengono descritti i lavori-simbolo del brand, come Palazzo Reale di Napoli ed il Museo Pallottino di Melfi.

Oltre ai lavori già effettuati viene fatto un accenno ai progetti futuri, su cui prevalgono la produzione del nuovo Bookshop per la Scala del Bovolo e l’allestimento della mostra in onore di Gribaudo, sempre al Bovolo.

L’articolo riporta poi una serie di dati statistici, citando il fatto che il 40% del fatturato aziendale proviene attualmente dalla vendita all’estero, margine su cui è previsto un incremento nell’immediato futuro, principalmente nel mercato del Regno Unito grazie anche alla compartecipazione alla più grande associazione museale del Paese.

In conclusione di articolo viene riportato quello che può essere considerato un pò il leitmotiv dell’azienda, cioè il fatto che puntando sull’innovazione tecnologica, sulla qualità di materie prime e di manifattura e garantendo un buon servizio al cliente è possibile fronteggiare qualsiasi variazione delle condizioni di mercato e mantenersi sempre perfettamente all’avanguardia.

 

read more >

VENEZIA – PALAZZO CONTARINI DEL BOVOLO, MOSTRA “THE WOMEN’S BURDEN”

06/03/2019

Theke fornisce gli allestimenti di questa prestigiosa mostra dedicata ad una selezione di opere pittoriche dell’artista Valeria Costa(1912-2003) ed esposta dal 15 Febbraio 2019 presso la suggestiva location di Palazzo Contarini del Bovolo, Venezia.

La mostra si focalizza sull’uso violento del colore e della materia pittorica, privilegiando le opere dalle quali emerge la sofferenza della donna in tutte le sue declinazioni; nascita, maternità, famiglia, morte, guerra, paura, difesa, sono le parole chiave che ispirano questa selezione di dipinti che costruiranno una sorta di percorso dantesco al femminile, in dialogo con il grande bozzetto raffigurante il Paradiso di Jacopo Tintoretto (1588 ca) in cui viene celebrata l’incoronazione di Maria in cielo, appartenente alle collezioni I.R.E.

read more >

MUSEO DI SALISANO – RIETI

21/02/2019

Theke ha fornito al Museo di Salisano delle opere personalizzate, in base a particolari richieste del cliente; nello specifico, sono state realizzate e montate in loco due teche da tavolo ed una teca verticale. Gli elementi sono stati realizzati con struttura portante in alluminio anodizzato, rivestimento composto da pannelli di HPL stratificato, Plexiglas nella zona espositiva ed illuminazione interna a LED; Tutte le opere sono dotate di chiusura di sicurezza.

read more >

MELFI – MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DEL MELFESE “MASSIMO PALLOTTINO”

Il museo presenta l’importante documentazione archeologica rinvenuta nel    comprensorio del Vulture-Melfese; si tratta principalmente di corredi funerari caratterizzati da raffinate ceramiche a decorazione geometrica, armature in bronzo, preziosi ornamenti in argento, oro e ambra, vasi in bronzo di produzione sia greca che etrusca, monumentali vasi a decorazione policroma con figure applicate, alcune tele, il telero raffigurante lo Stato di Melfi ed uno straordinario sarcofago in marmo con decorazione a rilievo.
Theke ha realizzato una buona parte dell’allestimento interno, tra cui il bookshop, i pannelli didascalici, la rampa per i disabili, sedie e tavoli ma soprattutto due modelli di teche espositive: la teca lift con sistema di apertura a scorrimento verticale e uno speciale modello personalizzato con apertura frontale.

 

read more >

Dialoghi sulla conservazione e valorizzazione patrimonio culturale

20/07/2018

Siamo orgogliosi di invitarVi al primo evento organizzato da THEKE a VENEZIA, in concomitanza con la mostra “I VOLTI DELLA PIETAS” ideata e curata dalle storiche dell’arte Laura De Rossi e Laura Marcomin, con la consulenza scientifica della Dott.ssa Agata Brusegan.

Le opere esposte fanno parte della prestigiosa collezione dell’I.R.E. ( Istituto di Ricovero e di Educazione ), Il progetto di allestimento ideato e diretto dallo studio VITRUVIO sotto la direzione artistica del designer Giovanni DI Vito è stato realizzato da THEKE, e sponsorizzata da CORIAN DESIGN della DUPONT, e da L & S .

Scopri di più

read more >

PORDENONE – GALLERIA HARRY BERTOIA, MOSTRA “ICONS of ART”

04/10/2017

Per la mostra “ICONS of ARTS”, una collezione ampia e articolata di ritratti dedicati a famosi personaggi del mondo dell’arte e dello spettaccolo, Theke ha provveduto allestimento della galleria Harry Bertoia a Pordenone in modo da dare il massimo risalto a queste opere uniche, rivisitate in chiave moderna neo-pop, che coniugano il valore dell’antica tecnica del mosaico con l’arte contemporanea.

read more >

PORDENONE – GALLERIA HARRY BERTOIA, MOSTRA “ICONS OF ART”

Theke è presente con i propri allestimenti presso la galleria Harry Bertoia di Pordenone per arredare la mostra musiva “ICONS of ART”.

Le installazioni sono state pensate per dare il massimo risalto alla collezione di ritratti dedicati a famosi personaggi dell’arte e dello spettacolo divenuti ormai icone della nostra società. Le opere, realizzate dai giovani talenti della scuola mosaicisti del Friuli, uniche e sorprendenti coniugano l’antica tecnica del mosaico con lo stile neo-pop contemporaneo.

read more >

MICHELE SPANGHERO, NATURA MORTA (LEMONS), 2016 – INTERACTIVE SOUND INSTALLATION

15/11/2016

The sound sculpture in its formal composition recalls the classical concept of “natura morta”, still life paintings, trying however to analyze, through the sound, the vital energy that is still in the picked up fruit. Two electrodes are therefore inserted into the fruit to convert chemical energy into electrical potential used to record and modulate the sound which is then reproduced inside an acoustic sphere made in acrylic stone.

read more >

NAPOLI – SCUDERIE REALI

08/03/2016

Abbiamo industrializzato e realizzato il progetto di allestimento delle Scuderie di Palazzo Reale su richiesta dell’azienda Costruzioni e Restauro “Vincenzo Modugno”, in particolare: gli allestimenti degli ambienti museali delle Scuderie Borboniche nonché gli arredi del bookshop, del caffè letterario e del self-service nelle sale contigue al Cortile d’Onore. L’allestimento museale fa parte del progetto generale di restauro di Palazzo Reale di Napoli.

read more >

RIMINI – AUGEO ART SPACE

04/03/2016

Theke ha curato la realizzazione di arredi in solid surface per AUGEO. Un nuovo centro per l’arte contemporanea nel cuore storico di Rimini, nato dalla riconversione di Palazzo Spina, dimora seicentesca sul Corso d’Augusto, arteria principale della città. Dedicato a esplorare i diversi linguaggi della scena artistica nazionale e internazionale, AUGEO ospiterà mostre e occasioni di incontro e confronto culturale. Un’area è inoltre dedicata alla residenza per gli artisti, per offrire loro l’opportunità di conoscere ed abitare il contesto e realizzare opere site-specific.

read more >